Prezzo online

Fisher Space Pen

Fisher Space Pen - AG7-50 Special Edition 50th Anniversary Astronaut Space Pen - Penna a Sfera

128,00 €

115,20 €

Risparmia 10%

Spedizione gratuita

Fisher Space Pen - AG7-50 Special Edition 50th Anniversary Astronaut Space Pen - Penna a Sfera

AGGIUNGI IL REFILL FISHER PRESSURIZZATO

BLU / NERO

Disponibilità immediata!

100% secure payments

Codice di riferimento AG7-50

Dal 1977 nel cuore di Milano

Concessionario dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

Operatore Professionale Oro (OPO)

Autorizzazione Banca d'Italia n°500823

Spedizioni rapide e resi gratuiti

Consegna gratuita oltre i 69€

Pick e Pay!

Ritira il tuo ordine direttamente in negozio

Descrizione

Il 20 luglio 1969, l'equipaggio dell'Apollo 11 della NASA fece la storia, diventando il primo volo spaziale con equipaggio ad atterrare sulla luna.

Decollata il 16 luglio 1969, l'astronave trasportava il comandante Neil A. Armstrong, il pilota di comando Michael Collins e il pilota del modulo lunare Edwin "Buzz" Aldrin.

Il 20 luglio, alle 16:18 EDT, mentre il mondo intero tratteneva il respiro, la nave da sbarco lunare di nome Eagle 1 atterrò in sicurezza.

Diverse ore dopo, Armstrong e Aldrin sono diventati i primi umani a stare sulla luna mentre Collins orbitava sopra.

Per commemorare questo grande evento, Fisher Space Pen Co. ha presentato l'Apollo 11 Special Edition 50th Anniversary Space Pen cromata, con incisioni raffinate tra cui il modulo di comando e le date storiche e testo Apollo 50 50th Anniversary.

Refill pressurizzato.

  • Composizione: ottone cromato
  • Finitura: Cromato
  • Lunghezza: Aperta 12,85 cm, Chiusa 13 cm
  • Larghezza: 0,94 cm
  • Cartucce: Fisher PR4 pressurizzato, inchiostro nero, punta media
  • Confezione: Confezione regalo con custodia per il 50° anniversario dell'Apollo 11

Ogni Fisher Space Pen scriverà sottosopra - con qualsiasi angolazione, sott'acqua, attraverso grasso, a temperature estreme (da -50° C a +150° C), su quasi ogni superficie, tre volte più duratura delle penne con inchiostro "normale", e ovviamente in assenza di gravità nello spazio.

Cosa dicono di noi